Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Inicio

Premiano giornalisti cubani per opera di tutta la vita

L'Avana, 10 mar (Prensa Latina) Con la presenza del primo vicepresidente di Cuba, Miguel Diaz-Canel, famosi giornalisti della nazione caraibica hanno ricevuto oggi il Premio Nazionale di Giornalismo Josè Martì dell'anno 2017 per l'opera di tutta la vita. 

 
Questo premio lo concede l'Unione dei Giornalisti di Cuba (UPEC) ed in questa occasione lo riceverono la direttrice della casa editrice de Mujer, Isabel Moya; il giornalista pensionato Eduardo Yassells, ed il membro dell'Unione degli Scrittori ed Artisti di Cuba (Uneac) Pedro de la Hoz. 
 
Nella cerimonia di consegna dei premi, Pedro de la Hoz a nome dei tre premiati, espresse che questo riconoscimento rappresentava un obbligo per fare un migliore lavoro ogni giorno. 
 
Si tratta, sono sicuro, di un compromesso radicale che nasce dal nostro intendimento del ruolo della stampa e del giornalista nel momento attuale e nei giorni a venire, delimitò. 
 
In questa stessa giornata, sono stati concessi, i Premi Juan Gualberto Gomez, sempre dell'UPEC, per premiare il lavoro eccezionale, durante un anno, di giornalisti di diversi mezzi e formati. 
 
L'atto di premiazione ebbe come sede il Memorial Josè Martì della Piazza della Rivoluzione a L’Avana ed erano presenti, i presidenti dell'Upec e dell'Uneac Antonio Moltò e Miguel Barnet, rispettivamente, oltre ai dirigenti dei mezzi ed altre personalità del paese. 
 
Ig/vdf