Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Inicio

“Sobreviviente” è un disco ben equilibrato, afferma musicista cubano

L'Avana, 16 mar (Prensa Latina) Il disco “Sobreviviente”, il più recente del gruppo cubano Buena Fe, è stato prodotto con calma, “è una selezione ben organizzata dove abbiamo impiegato molto tempo per creare”, espresse oggi il suo direttore, Israel Rojas. 

 
In dichiarazioni a Prensa Latina, Rojas ha sottolineato come il disco è un compendio di canzoni scritte in un periodo prudenziale, per organizzare molto bene le idee, fatto che li aiutò a generare temi peculiari. 
 
“In materia di piacere, in materia di sonorità e di sperimentazione, io credo di sì, che è un disco molto equilibrato”, precisò. 
 
Dopo una domanda sul tema La Tempesta, scritto insieme al cantautore Silvio Rodriguez ed inciso nell’ottobre del 2016, Israel indicò che la composizione è piuttosto un'inquietudine generazionale ed un tentativo per mettere in luce l'attuale scenario della società cubana contemporanea. 
 
Aggiunse su questo punto che “la strada si fa sognando e tentando che i nostri tempi ci somiglino, e che uno assomigli ai nostri tempi”. 
 
Israel Rojas elogiò il lavoro realizzato congiuntamente con trovatori di due generazioni differenti dalla sua, come il cubano Frank Delgado e Vicente Alejandro Trigo, direttore del gruppo DeCorazon. 
 
“Abbiamo un'eccellente relazione con questi artisti; con Vicente siamo amici da quando lo abbiamo aiutato a produrre il suo primo disco, e con Frank Delgado è un cameratismo storico che pochi anni fa si è materializzato in un disco: Estremisti nobili”, espresse. 
 
Concludendo, il musicista parlò del lavoro fatto a sei mani, che ha avuto la funzione di tentare di lanciare all'etere le buone idee ed i buoni creatori, dove i più umani sentimenti non passano di moda e possono essere di qualunque generazione”. 
 
Ig/dpm