Articles

Governo del Venezuela da priorità alla gestione economica, dice vicepresidente

Caracas, 20 mar (Prensa Latina) Il vicepresidente del Venezuela, Tareck El Aissami, assicurò oggi che la gestione economica è il principale punto nell'agenda politica del Governo Bolivariano, capeggiato dal capo di stato Nicolas Maduro. 

 
Stiamo lavorando affinché il 2017 sia l'anno del decollo economico verso un benessere stabile per tutto il paese, manifestò in un’ intervista concessa al programma “Con Amorin”, di Venezuelana di Televisione. 
 
Il Governo ed il popolo, disse El Aissami, sono obbligati a costruire un nuovo modello che favorisca lo sfruttamento efficace di tutte le potenzialità umane e naturali del paese, soprattutto più diverso, per non dipendere mai più solo dell'entrata prodotta per l'esportazione di petrolio. 
 
Ha sottolineato che il Governo Bolivariano adottò misure azzeccate per cercare di recuperare l'economia e le produttività nazionali, a partire dalla partecipazione dello stesso popolo nella presa delle decisioni e privilegiando i settori più vulnerabili della società. 
 
Le entrate della Repubblica sono destinate a soddisfare le necessità del nostro popolo ed all'attenzione ai servizi di base, per dare una qualità di vita al cittadino venezuelano, per questo motivo non abbiamo chiuso una scuola pubblica, né abbiamo licenziato nessun dipendente dal suo posto lavorativo, commentò il vicepresidente. 
 
Sono balle, ha detto, quando dicono che viviamo una crisi peggiore di quella dei tempi della Quarta Repubblica, dalla fine della dittatura del Generale Marcos Perez Jimenez nel 1958, fino al 1999, quando nacque la Repubblica Bolivariana del Venezuela. 
 
Durante la Quarta Repubblica, la povertà estrema arrivò a circa il 40%, affermò il dirigente. 
 
Con assoluta convinzione dico che staremo molto meglio. Abbiamo la convinzione e la certezza che stiamo camminando verso il ritrovo dei grandi indicatori economici del Venezuela, ha concluso. 
 
Ig/raj