Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Inicio

A giudizio cinque implicati nell’assassinato di Berta Caceres in Honduras

Tegucigalpa, 19 apr (Prensa Latina) Cinque degli otto implicati nell'assassinato della leader ambientalista Berta Caceres, arrestati fino al momento, comparvero oggi davanti alla giustizia in Honduras. 

 
Nell'udienza preliminare che si è svolta nel Tribunale di Sentenza della Corte Suprema in Tegucigalpa, erano presenti Sergio Rodriguez, Mariano Diaz, Edilson Duarte, Elvin Orellana e Douglas Bustillo. 
 
Tutti loro sono accusati dal Ministero Pubblico, oltre all'assassinio di Caceres, di tentativo di omicidio nel suo grado di esecuzione contro l'attivista messicano Gustavo Castro, principale testimone del caso. 
 
La leader indigena, meritevole del premio Goldman nel 2015, è stata uccisa a colpi di arma da fuoco il 2 marzo 2016 nella sua casa nel dipartimento di Intibucà, per opporsi al progetto idroelettrica Aqua Zarca in difesa dell’ecosistema e dei diritti del popolo lenca. 
 
I cinque accusati in questione risultarono i primi colpevoli arrestati dall’autorità due mesi dopo il fatto, mediante vari operativi nella capitale honduregna e le località di La Ceiba e Trujillo. 
 
Il passato 8 febbraio l'Agenzia Tecnica di Investigazione Criminale catturò l'ottavo implicato, Oscar Aroldo Torres Velasquez. 
 
Ig/abc