Articles

Chiedono in Argentina libertà immediata di Milagro Sala

Buenos Aires, 17 ago (Prensa Latina) L'avvocata dell'argentina Milagro Sala, Elizabeth Gomez Alcorta, definì vergognosa la risoluzione che concede gli arresti domiciliari alla leader sociale in un immobile che è assolutamente distrutto. 

 
In una conferenza stampa, Alcorta ha affermato che è preferibile che Sala, prigioniera politica per 558 giorni, resti reclusa in un'abitazione distrutta e non nel carcere, dove corre pericolo per la sua vita. 
 
Ieri si conobbe la decisione del giudice Gaston Mercau di concedere gli arresti domiciliari alla dirigente dell'organizzazione Tupac Amaru, dopo le misure cautelari concesse dalla Commissione Interamericana dei diritti umani, ma bisogna ancora aspettare se questa misura diventa effettiva o no. 
 
Come trascese hanno deciso di trasferirla in una casa nel quartiere La Cienaga, in periferia, che manca di porte, finestre, connessione elettrica, acqua e bagno. 
 
Da parte sua il titolare del Centro degli Studi Legali e Sociali, Horacio Verbitsky, ha detto che “malgrado non piaccia ai giudici, le misure cautelari sono obbligatorie” mentre la famosa lottatrice per i diritti umani Taty Almeida, membro delle Madri di Plaza de Mayo Linea Fondatrice, definì “indignante quello che hanno fatto con Milagro Sala”. 
 
Ig/may