Articles

Raul Castro presiede la cerimonia di inumazione di combattenti rivoluzionari

Santiago di Cuba, 11 gen (Prensa Latina) Il presidente di Cuba, Raul Castro, ha presenziato oggi la cerimonia militare di trasferimento ed inumazione dei resti di 33 combattenti caduti durante la guerra di liberazione o morti dopo il trionfo della Rivoluzione del 1959. 

 
La cerimonia ha avuto luogo nel Mausoleo del III Fronte Mario Muñoz, dove sono state messe tre offerte floreali, di Raul Castro, del popolo cubano e dei parenti. 
 
Il primo vicepresidente dell'isola, Miguel Diaz-Canel, ha pronunciato le parole centrali dell'atto, mediante le quali ha sollecitato moltiplicare l'omaggio col lavoro quotidiano creativo ed innovatore. 
 
“I resti mortali di questi patrioti immortali, alcuni caduti nella lotta insurrezionale ed altri morti con posteriorità al trionfo rivoluzionario, ritornano per rimanere vicino al loro leggendario capo, il comandante della rivoluzione Juan Almeida Bosque (...)”, ha sottolineato. 
 
Il primo vicepresidente cubano ha precisato che i resti corrispondono a tre comandanti, sette capitani, cinque primi tenenti, un tenente e 17 soldati, tra  questi tre eroine. 
 
Il III Fronte Mario Muñoz dell'Esercito Ribelle è stato creato in marzo del 1958 durante la guerra contro la dittatura di Fulgencio Batista nella provincia di Santiago di Cuba. 
 
Per ordine del leader storico della Rivoluzione Cubana, Fidel Castro, Almeida Bosque ha fondato e diretto il gruppo guerrigliero con base di operazioni militari nella zona montagnosa del territorio orientale. 
 
Ig/wmr