Articles

Il Partito dei Lavoratori difende candidatura di Lula nel suo 38º anniversario

 Brasilia, 22 feb (Prensa Latina) Immerso nella difesa del diritto del suo fondatore Luiz Inacio Lula da Silva a partecipare come candidato presidenziale alle prossime elezioni, il Partito dei Lavoratori (PT) del Brasile celebrarà oggi il suo 38º anniversario.

´La Casa de Portugal,´nella città popolosa di Sao Paulo, svolgerà la commemorazione che, secondo il segretario di Comunicazione del PT, Carlos Arabe, sarà il momento giusto per fare un appello a tutti i suoi militanti che ricordino “la fondazione di un partito che lotta per la classe operaia, l'uguaglianza, la giustizia e la democrazia.”

La cerimonia sarà guidata dalla presidentessa nazionale dell'organizzazione, la senatrice Gleisi Hoffmann, e da Lula, chi ieri sera ha promosso la sua candidatura nella città mineraria di Belo Horizonte,  ed ha ribadito la sua intenzione di competere e di vincere nelle elezioni di ottobre per garantire al popolo brasiliano il diritto di vivere meglio.

Nel suo acclamato discorso durante l'evento, nel luogo fieristico ´Expominas´ addobbato con cartelli che rivendicavano “Lula libero,” l'ex mandatario ha ribadito che non sapeva che cosa accadrà riguardo alla giustizia (dopo essere stato condannato a 12 anni di carcere da un tribunale d’appello), ma “so che non rispetto quella decisione.”

Dopo aver denunciato la campagna mediatica intensa contro lui, la quale è guidata dalla ´Red Globo,´ il leader del PT ha segnalato che il problema non è Lula, ma i milioni di Lulas esistenti in tutto il Brasile.

“Il Partito dei Lavoratori intende che il popolo decida cosa fare con la ricchezza prodotta e con le risorse naturali del paese, fino ad allora messe a disposizione degli interessi del grande capitale nazionale ed internazionale.

omr/cvl