Articles

Criticano piano del Governo statunitense sulla sicurezza scolastica

Washington, 12 mar (Prensa Latina) La violenza esistente oggi negli Stati Uniti dovuta all'uso delle armi da fuoco esige fare passi da gigante per fermarla, ha affermato il leader della minoranza democratica al Senato, Chuck Schumer, criticando un piano governativo al riguardo.


Secondo il legislatore, l'iniziativa presentata ieri sera al fine di rafforzare la sicurezza scolastica rappresenta solo azioni insignificanti per non disturbare la National Rifle Association, una potente lobby a favore del possesso e dell'uso delle armi.

Citato dalla stampa, Schumer ha detto che i membri del suo partito faranno pressioni per migliorare le opzioni dell'amministrazione del presidente statunitense Donald Trump.

Il piano ufficiale prevede allenare gli insegnanti nell'uso delle armi e migliorare il sistema nazionale di controllo degli antecedenti penali per acquistare questi artefatti.

Nonostante, non fa riferimento alla proposta di diversi settori di aumentare a 21 anni l'età delle persone per poter acquisire un certo tipo di armamento, come i fucili d'assalto.

Attualmente, con 18 anni è legale comprare un fucile AR-15 come quello usato nella sparatoria della scuola media Marjory Stoneman Douglas, nella città di Parkland, in Florida, il 14 febbraio.

Quel giorno, l’ex allievo Nikolas Cruz, di 19 anni, ha ucciso 17 persone e ne ha ferite altrettante, e dalla tragedia il dibattito sul controllo degli armamenti negli Stati Uniti è ritornato attuale.

Trump ha segnalato oggi nel suo account personale di Twitter che per aumentare il limite di età stanno analizzando i casi e le decisioni giudiziarie prima di agire.

“Gli stati stanno prendendo questa decisione. Le cose si stanno muovendo rapidamente su questo tema, ma non c'è molto sostegno politico (per usare un eufemismo)”, ha sostenuto il mandatario.

“Stiamo annunciando azioni significative, decisioni che possano essere prese velocemente per proteggere gli studenti”, ha dichiarato ieri la segretaria all'istruzione Betsy DeVos, in una teleconferenza.

Secondo la titolare, che guiderà una commissione federale per analizzare le proposte di soluzioni a questo problema, il piano divulgativo risulta pragmatico.

A seguito delle proposte, il Dipartimento di Giustizia dovrà aiutare gli stati e le autorità locali ad offrire un addestramento rigoroso sulle armi al personale volontario nelle scuole, che sia qualificato per farlo.

Ig/omr/dsa