Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Inicio

Inaugurano a Cuba simposio omaggio a Josè Carlos Mariategui

L'Avana, 12 apr (Prensa Latina) Famosi investigatori di vari paesi hanno inaugurato oggi il simposio internazionale “90 anni delle sette prove di Mariategui”, in omaggio all'intellettuale peruviano, considerato uno dei principali studiosi del marxismo in America Latina. 

 
Nelle parole di introduzione il presidente di Casa de las Americas, Roberto Fernandez Retamar, ha spiegato la trascendenza che ha per Cuba l'ideologia di Josè Carlos Mariategui, conosciuto come l'Amauta. 
 
“Oltre che ‘martiana’ credo che la nostra Rivoluzione sia ‘mariateguiana’ perché si alimenta della ricchezza e della complessità delle sue teorie marxiste ed indipendentiste”, ha detto il famoso poeta e saggista. 
 
Da parte sua, la dottoressa in Scienze Filologiche, Ana Cairo, espose la correlazione tra il pensatore avanguardista e notabile figure dell'intellighenzia cubana del XX secolo come Emilio Roig, Julio Antonio Mella, Raul Roa; tutti studiosi del prolifero scrittore. 
 
“Amauta ha radiografato i problemi della sua patria natale lasciando un repertorio concettuale che è una referenza per altre nazioni, relazionati o no coi movimenti politici di sinistra”, ha aggiunto la Premio di Scienze Sociali 2015. 
 
Un'altra delle conferenziere è stata l'insegnante dell'Università Federale di Rio de Janeiro, Renata Bastos Dà Silva che ha sottolineato il valore dello studio dell'opera di Mariategui per comprendere la crisi economica, politica e sociale nel gigante sud-americano. 
 
Ig/yrv