Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Inicio

Maduro soddisfatto della mobilitazione dei venezuelani in appoggio alla sua candidatura

Caracas, 11 mag (Prensa Latina) Il mandatario del Venezuela, Nicolas Maduro, ha sottolineato oggi l'ampia mobilitazione del popolo in appoggio alla sua candidatura per il Fronte Ampio della Patria verso le elezioni del 20 maggio prossimo. 

 
Intervenendo davanti ad una concentrazione popolare nello stato di Portuguesa, Maduro ha affermato che il maggioritario apporto delle masse alla sua rielezione ed alla continuità della Rivoluzione bolivariana dimostra il carattere patriottico dei venezuelani. 
 
Il capo di Stato ha fatto un appello alla massima mobilitazione durante i prossimi suffragi per ottenere la vittoria delle forze rivoluzionarie, affermando che nel suo percorso per tutto il paese durante la campagna elettorale, ha apprezzato nel popolo la voglia di difendere la nazione sud-americana dalle aggressioni esterne e dalle azioni interventiste. 
 
Anteriormente, Maduro ha sollecitato dallo stato di Trujillo di perfezionare l'organizzazione e continuare le azioni di mobilitazione per sommare 10 milioni di voti delle organizzazioni politiche del “Chavismo” nelle elezioni presidenziali e nei consigli legislativi regionali. 
 
Il candidato del Fronte Ampio della Patria ha reiterato che il processo elettorale definirà il destino del Venezuela per i prossimi 30 anni, ragione per la quale ha invitato il popolo a consolidare la vittoria della Rivoluzione bolivariana. 
 
Maduro ha reiterato il suo rifiuto alle segnalazioni del governo degli Stati Uniti per sospendere le elezioni, ed ha confermato la celebrazione dei suffragi e la volontà del popolo venezuelano di decidere il suo futuro in forma sovrana. 
 
Gli atti celebrati questo venerdì fanno parte del viaggio del mandatario nel territorio nazionale come parte dell'agenda della campagna elettorale, nella quale prevede visitare i 23 stati del paese. 
 
Più di 20 milioni di venezuelani sono chiamati a votare il 20 maggio per scegliere il presidente della Repubblica per il periodo 2019-2015. 
 
Ig/wup