Articles

Arte e moda di Cuba adornano la passerella degli USA

Washington, 15 mag (Prensa Latina) Le opere di creatori della plastica hanno preso vita fuori dalla tela in forma di abiti elaborati da cinque disegnatori cubani, esibiti durante un gran festival che continua oggi nella capitale statunitense. 

 
Pezzi di riconosciute figure come Adigio Benitez, Alfredo Sosabravo, Manuel Mendive, Roberto Diago e Roberto Fabelo hanno ispirato i vestiti che hanno riempito di colori questo lunedì una passerella collocata nello Scenario Millennium del Centro John F. Kennedy per le Arti Sceniche. 
 
Questa importante istituzione accoglie dall’8 maggio al 3 giugno il Festival Arti di Cuba: dall'isola al mondo, che riunisce circa 400 creatori ed interpreti in più di 50 incontri. 
 
Dentro questa celebrazione della cultura della nazione caraibica si è aggiunta una sfilata del progetto Arte e Moda, nel quale sono stati presentati i vestiti concepiti da Sandra de Huelbes, Ignacio Carmona, Otto Chaviano, Mariela Aleman e Celia Ledon. 
 
Tutti loro hanno partecipato all'incontro sorto nel paese caraibico nel 2003 con l'obiettivo di combinare il disegno di moda con pitture, disegni, sculture o fotografie, come ha spiegato a Prensa Latina il direttore dell'iniziativa, Rafael Mendez. 
 
Julia Poteat, insegnante di disegno di moda della scuola Parsons della città di New York, che ha conosciuto Mendez nel 2012 in un viaggio all'isola ed è vincolata da allora ad Arte e Moda, è stata scelta per presentare le proposte che hanno meritato l'ammirazione del pubblico. 
 
“Si tratta di una straordinaria combinazione di immaginazione, belle arti e disegno”, ha affermato la docente commentando i vestiti, nella cui elaborazione sono stati impiegati tessuti di alta qualità e perfino prodotti riciclati industriali e risorse naturali. 
 
Ig/mar