Articles

Corpi trovati in Colombia appartengono ai giornalisti ecuadoriani sequestrati

Bogotà, 22 giu (Prensa Latina) Il cancelliere della Colombia, Maria Angela Holguin, ha dichiarato oggi che i cadaveri trovati in una zona selvaggia del dipartimento di Nariño appartengono ai comunicatori del quotidiano ecuadoriano El Comercio. 

 
La ministra di Relazioni Estere ha commentato in una visita al dipartimento La Guajira che si era comunicata con la cancelleria del paese vicino per informarlo del ritrovamento dei corpi dei giornalisti assassinati. 
 
Ha fatto riferimento, inoltre, al trasferimento dei cadaveri alla città di Cali, dove esperti forensi lavorano in questo momento nella conferma scientifica dell'identità. 
 
I parenti dei comunicatori sono arrivati nelle ore del mezzogiorno alla capitale della Valle del Cauca, dove aspettano la notificazione dalle autorità colombiane di Medicina Legale sull'identificazione di Efrain Segarra (60), Javier Ortega (32) e Paul Rivas (45). 
 
In dichiarazioni alla stampa a Cali i parenti dei lavoratori del giornale di Quito, che sono stati sequestrati il 26 marzo scorso ed assassinati dopo alcuni giorni in una zona del confine colombo-ecuadoriano erano dispiaciuti di aver saputo del ritrovamento dei loro corpi dalle reti sociali. 
 
Ig/tpa