Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Cuba

Cile, condannati quattro ex agenti di Pinochet

Santiago del Cile, 11 lug (Prensa Latina) Quattro ex agenti della dittatura di Augusto Pinochet (1973-1990), sono stati condannati dal giudice Mario Carroza per la scomparsa di NestorGallardoAguero nel 1974.

GallardoAguero fu una delle 119 vittime della cosiddetta Operazione Colombo, il piano della DINA (la polizia segreta di Pinochet) per nascondere, con l'aiuto delle dittature di Argentina e Brasile, l’eliminazione di massa di 119 prigionieri politici.

Il giudice speciale Carroza, della Corte d'Appello di Santiago, ha condannato a cinque anni e un giorno di carcere l'ex generale Cesar Manriquez Bravo, l'ex brigadiere Miguel Krassnoff, l'ex colonnero Orlando Manzo e l’ex ufficiale dei Carabinieri Ciro Torré.

Durante il processo, è stato confermato che GallardoAguero fu colpito al braccio con un proiettile e portato prima al centro di torture gestito da Torré e poi a quello guidato da Manzo.

Era un membro del Movimento Sinistra Rivoluzionaria (MIR), ragioniere revisore dei conti, fu arrestato il 28 settembre 1974 nella capitale.

L’Argentina e il Brasile si prestarono a far pubblicare la falsa notizia sulla morte dei 119 prigionieri a causa di lotte intestine al MIR, che era un gruppo di forte opposizione a Pinochet.

agp/ft