Articles

Trovano medicine israeliane e statunitensi in un nascondiglio dei terroristi in Siria

Damasco, 19 set (Prensa Latina) Nelle operazioni di indagine e pulizia nella provincia siriana di Quneitra sono stati trovati farmaci e materiali medicinali di origine israeliana, francese e statunitense, come i lavoratori ed i residenti hanno illustrato con immagini ai mezzi di stampa. 

 
Il locale abbandonato è strapieno di queste medicine straniere che non sono “disponibili per il popolo siriano”, ha denunciato il medico Fanitah Diran, mostrando i contenitori di pastiglie con iscrizioni in ebraico. 
 
I terroristi, mentre si ritiravano, hanno abbandonato detta installazione nella località di Al Buraykah della provincia siriana di Al Quneitra, a circa 80 chilometri al sud di Damasco, regione nella quale si ubicano le Alture del Golan, occupate illegalmente dal regime israeliano dal 1967. 
 
Questi farmaci, insieme a materiali e strumenti medici di avanzata tecnologia “sono arrivati in Siria provenienti da Israele, Qatar, Arabia Saudita e Turchia”, ha precisato Diran, che lavora anche nel vicino villaggio di Rafid, ed è uno dei pochi medici a Quneitra, dopo la liberazione dai terroristi. 
 
I reporter hanno potuto apprezzare inoltre, un'ambulanza con una targa inglese ed in uno stato tecnico buono. 
 
Ig/pgh