Articles

Eseguono azioni di recupero nell’occidente cubano dopo l’uragano Michael

L'Avana, 9 ott (Prensa Latina) Le autorità della provincia di Pinar del Rio, una delle più colpite dopo il passaggio dell'uragano Michael nelle vicinanze di Cuba, eseguono oggi azioni per il recupero nel minore tempo possibile. 

 
D’accordo col quotidiano locale “Guerrillero”, Raul Garcia, ministro di Energia e Miniere, si è riunito con lavoratori dell'Azienda Elettrica del territorio per organizzare le azioni col fine di ristabilire questo servizio colpito quasi per un 90%. 
 
Livan Arronte, direttore generale dell'Unione Elettrica di Cuba, ha confermato la disposizione delle risorse per questi lavori che cominceranno non appena le condizioni lo permettano. 
 
Ha aggiunto che vari contingenti di appoggio si trasferiscono verso Pinar del Rio dalle province centrali di Ciego de Avila e Sancti Spiritus per riparare i danni. 
 
Rimangono ancora isolati tre insediamenti del municipio di Viñales, dovuto alle intense piogge associate all’uragano, indicano le notizie. 
 
Secondo Josè Antonio Valle Crespo, vicepresidente del Consiglio di Difesa in quella zona, alcuni luoghi sono inondati e per il momento sono riusciti ad inviare brigate mediche con risorse per l'attenzione di possibili feriti. 
 
Ha precisato che gli abitanti sono protetti in zone sicure, con studenti stranieri ed i turisti che si trovano in zona. 
 
Più di 300 capi di bestiame sono stati trasportati verso luoghi alti e nell'agricoltura si confermano già perdite nella raccolta di tabacco, come danni a molte case. 
 
 
Ig/lrd