Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Inicio

Cuba e gli USA partecipano ad una spedizione speleologica congiunta

La comunità scientifica cubana ed una squadra di speleologi statunitensi del progetto Focused Tours, del Colorado, hanno dimostrato un interesse speciale per le ricchezze naturali delle grotte nel nord della regione centro-orientale di Camagüey. 

 
In una regione che conta su una ventina di aree protette, le investigazioni coordinate con la Fondazione Antonio Nuñez Jimenez della Natura e dell'Uomo, la Società Speleologica di Cuba ed Amistur, si centrano nell'area Limones-Tuabaquey, benché per il 2019 arriveranno alla Gran Caverna di Cubitas e la Grotta Messico. 
 
Dichiarazioni del presidente dell'Associazione Nunez Jimenez della provincia, Eduardo Labrada, ha permesso a Prensa Latina di conoscere il progetto, di cui le prime investigazioni nella Maggiore delle Antille sono stati nell'ovest del paese. 

Il progetto Focused Tours ha operato anche nello Sri Lanka, in Vietnam, nel Medio Oriente, in Europa ed in altre zone dell'America.
 
“In questo 2018 si sono interessati ad Holguin, a Santiago di Cuba ed a Camagüey. È un gruppo che fa turismo di investigazione, oltre a godere il piacere della natura, professionisti molto competenti, membri del corpo degli Studi Geografici Speleologici e Medio Ambientali, diretti dal dottore Dwight Deal, che è anche capo della spedizione”, ha commentato il direttore dell’associazione. 
 
Le investigazioni svegliano a sua volta l'interesse per l'attenzione del patrimonio da parte delle comunità vicina alla Caverna Messico nella pianura costiera del nord, e dove “abbiamo esplorato circa cinque chilometri di galleria, in un sistema che non sappiamo come si prolunga e fino a dove, con ancora molto da scoprire”, ha affermato Labrada. 
 
“Dal 1970 si sono realizzati studi nell'area, perfino due decadi prima col lavoro del dottore Josè Manuel Guarh, uno dei più importanti antropologi cubani focalizzato in culture ancestrali. Oggi speriamo che la tecnologia di avamposto del gruppo scientifico nordamericano ci appoggi”, ha sottolineato l'investigatore. 
 
Tra le più importanti scoperte della zona c’è “il ritrovamento della civetta gigante e di un orso uguale enorme, resti che sono stati incontrati nel maggiore sistema di caverne della regione, scoperta di specie di cui si conoscevano i ritrovamenti in Pinar del Rio”, d’accordo con Labrada. 
 
“Varie decine di anni fa una spedizione formata da polacchi, sovietici e cubani avevamo esplorato un'area con enormi ricchezze. Gli sviluppi della scienza con l’aiuto del gruppo Focused Tours, potrebbe darci alcune piste sul perché della scomparsa di specie dopo estesi periodi di incendi, siccità, e piogge”, ha commentato lo sperimentato speleologo. 
 
Per il 2019, naturalisti, geografi e speleologi di Focused Tour, che conta anche col lavoro di docenti delle università in Kentucky ed in Virginia, torneranno alla geografia carsica della Sierra de Cubitas, una delle più importanti dei Caraibi, tesoro degli ecosistemi della regione più estesa di Cuba, con 16 mila chilometri quadrati. 
 
Fidel Alejandro Manzanares Fernandez, corrispondente di Prensa Latina a Camaguey