Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Inicio

FARC ha manifestato all’ONU preoccupazione per assassinati di ex guerriglieri

Bogotà, 11 feb (Prensa Latina) Il partito delle FARC in Colombia ha manifestato preoccupazione per l'assassinio di ex combattenti e di leader sociali in una lettera diretta al Consiglio di Sicurezza dell'ONU. 

 
Il contenuto della missiva, nella quale il partito delle FARC ha reiterato il suo compromesso con la costruzione della pace, è stato reso noto questo lunedì in una conferenza stampa in questa capitale, convocata dalla direzione della Forza Alternativa Rivoluzionaria del Comune (FARC). 
 
Nel testo l'ex guerriglia ha ringraziato le Nazioni Unite per l'appoggio dato allo storico Accordo di Pace concordato tra lo Stato colombiano e le sciolte Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia-Esercito del Popolo (FARC-EP). 
 
In tale senso ha chiesto al massimo organismo internazionale di mantenere la verifica dell'implementazione di quanto accordato e di dare seguito agli aspetti negoziati a L'Avana e che non sono stati compiuti. 
 
“Accogliamo come nostro il vostro dissenso sulla continuazione degli assassinati di ex guerriglieri delle antiche FARC-EP”, segnala la lettera in allusione a recente comunicato del Consiglio di Sicurezza allusivo alla Missione di Verifica dell'ONU in Colombia. 
 
Il Consiglio Politico Nazionale delle FARC ha condannato quello che ha considerato un massacro sistematico di leader sociali dalla firma dell'Accordo di Pace. 
 
Secondo le FARC deve mettersi in moto in Colombia un Patto Politico Nazionale contro la violenza, al quale hanno invitato si uniscano i partiti ed i movimenti politici, i sindacati, i giovani, l'accademia, le organizzazioni delle vittime, in generale la società organizzata e le comunità nei territori. 
 
La lettera è stata consegnata oggi a Carlos Ruiz Massieu, capo della Missione di Verifica dell'ONU in Colombia. 
 
Ig/tpa