Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Inicio

Cuba respinge nuova manovra contro Venezuela nell’OSA

L'Avana, 9 apr (Prensa Latina) Cuba ha qualificato oggi come inaccettabile l’ingerenza nei temi interni del Venezuela la nuova manovra contro il paese sud-americano nel Consiglio Permanente dell'Organizzazione degli Stati Americani (OSA). 

 
Il viceministro cubano di Relazioni Estere Rogelio Sierra, ha respinto, a nome dell'isola, l'approvazione questo martedì in una riunione nella sede dell'OSA a Washington, di un rappresentante designato dall'Assemblea Nazionale diretta dall'oppositore Juan Guaidò, che rimane in oltraggio alla Magna Carta ed alle istituzionalità venezuelane. 
 
Davanti alla stampa riunita nella Cancelleria, Sierra ha affermato che la decisione, imposta dagli Stati Uniti e dal segretario generale dell'OSA, Luis Almagro, ignora il termine dell'uscita del Venezuela da questo organismo, che si produrrà alla fine di questo mese. 
 
Ha aggiunto che per evitarlo il governo statunitense ha riconosciuto un presunto rappresentante della nazione latinoamericana presso l'Organizzazione degli Stati Americani designato da un illegale ed auto-proclamato presidente. 
 
Ha ricordato che la decisione è stata presa ignorando gli argomenti di un numeroso gruppo di nazioni della regione che hanno cercato di frenare questa manovra di Washington per il precedente negativo che rappresenta per America Latina ed i Caraibi. 
 
“Si tratta di un'ingerenza inaccettabile nei temi interni venezuelani e costituisce una violazione alla sovranità ed alla libera determinazione”, ha denunciato. 
 
 
Ig/lrd