Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Inicio

E’ scomparso a Roma il famoso scrittore italiano Andrea Camilleri

Roma, 17 lug (Prensa Latina) Il conosciuto scrittore italiano Andrea Camilleri, è scomparso oggi a 93 anni all'ospedale Santo Spirito dove si stava recuperando da un attacco di cuore del 17 giugno scorso. 

 
Il celebre intellettuale siciliano, che ha compiuto incursioni nella poesia, nel teatro e nell'attuazione da molto giovane, ha debuttato nel 1978 come narratore, aspetto nel quale ha raggiunto la sua maggiore celebrità con la pubblicazione di un centinaio di libri, con circa 31 milioni di esemplari venduti, 25 milioni con la casa editrice Sellerio e sei con Mondadori. 
 
La sua opera maestra come narratore è stata la creazione del commissario Montalbano, a cui ha dedicato decine di romanzi e racconti coi quali ha riscosso ancora più notorietà attraverso la serie di 34 film per la televisione, prodotti dai canali della Radio e della Televisione Italiana (Rai) e trasmessi anche, con una buona accettazione del pubblico, dalla televisione cubana. 
 
La scomparsa di Camilleri è stata sottolineata dai principali mezzi italiani con numerose espressioni di condoglianze, tra queste quelle del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per chi, la partenza dello scrittore “lascia un vuoto nella cultura italiana ed in tanti che si sono appassionati con la lettura delle sue storie”. 
 
Luca Zingaretti, l’attore che interpreta da 20 anni nella seria televisiva il commissario Montalbano, ha salutato Camilleri con un messaggio delle reti sociali: “Mancherai. È inevitabile, è doveroso. Per la tua statura artistica, culturale, intellettuale e soprattutto umana – prosegue l’attore – Le tue parole resteranno sempre con la stessa semplicità e con l’immensa generosità e saggezza con cui le hai condivise, da mente libera e superba quale sei. Ma soprattutto mancherai a me perché in tutti questi anni meravigliosi in cui ho incrociato la mia vita con quella del commissario, mi sei stato amico. Ho avuto la strana sensazione che bastasse un tuo tratto di penna a cambiare la mia vita”.

 
Ig/fgg