Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Inicio

Cuba convoca all’incontro continentale di solidarietà

L'Avana, 29 lug (Prensa Latina) L'Istituto Cubano di Amicizia coi Popoli (ICAP), la Centrale dei Lavoratori di Cuba (CTC) e vari movimenti sociali hanno convocato oggi all'Incontro Antimperialista di Solidarietà per la Democrazia e contro il Neoliberalismo. 

 
Il presidente dell'ICAP, Fernando Gonzalez, ha risaltato l'importanza dell'incontro nell'attuale congiuntura del continente, dovuta alle offensive degli Stati Uniti contro ogni progetto progressista. 
 
Come temi principali da dibattere ci sono l'eliminazione del bloqueo economico, commerciale e finanziario imposto da Washington da quasi sei decadi all'isola e la devoluzione del territorio illegalmente occupato a Guantanamo, ha detto Gonzalez. 
 
Il dirigente dell'ICAP ha segnalato che nell'incontro si tratterà delle realtà dei paesi dell'America Latina e dei punti strategici della politica attuale del presidente statunitense Donald Trump. 
 
Da parte sua, Ismael Drullet, funzionario della CTC, ha sottolineato l'appoggio di Cuba nell’appello alla sinistra latinoamericana ed al suo impegno nella lotta con le cause giuste, come è l'ingiusta incarcerazione del leader brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva. 
 
Inoltre, Joel Suarez, coordinatore del Centro Martin Luther King, ha osservato che l'incontro avrà tra i suoi temi principali la cultura come arma di resistenza dei popoli. 
 
“Abbiamo anche bisogno di ottenere una convergenza ed unità nel fronte della lotta ideologica e mediatica nelle reti sociali, dove la verità rimane da parte, e si costruiscono edifici a partire da una menzogna” , ha sottolineato. 
 
Suarez ha sollecitato una dichiarazione di solidarietà accompagnata da un piano di azione da parte dei movimenti popolari, con attività parlamentari ed azioni di comunicazione e cooperazione coi popoli. 
 
L'appuntamento si svolgerà nella capitale cubana dal 1º al 3 novembre di questo anno e conterà con la partecipazione di più di mille delegati provenienti da un centinaio di nazioni. 
 
Ig/rra