Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Inicio

Presidente venezuelano reitera carattere unitario del Forum di Sao Paulo

Caracas, 29 lug (Prensa Latina) Il presidente del Venezuela, Nicolas Maduro, ha reiterato che il XXV Forum di Sao Paulo celebrato a Caracas, ha dimostrato il carattere unitario della sinistra continentale e mondiale. 

 
Mediante la rete sociale Twitter, il capo di Stato ha precisato la necessità di mantenere il lavoro per consolidare le forze progressiste in un solo progetto di emancipazione. 
 
“Il Forum di Sao Paulo è un chiara e probatoria dimostrazione che siamo più uniti che mai, dal punto di vista morale, spirituale e politico. Al più presto, riusciremo ad agglutinare tutte le forze progressiste in un gran progetto che unifichi i nostro popoli”, ha scritto Maduro nella piattaforma digitale. 
 
Nell'atto di chiusura dell'incontro politico, che ha riunito più di 100 organizzazioni per quattro giorni a Caracas, il mandatario ha ringraziato per l’appoggio a Venezuela manifestato dalla sinistra, di fronte alle azioni interventiste del Governo degli Stati Uniti e dei suoi alleati. 
 
Dal Palazzo di Miraflores (sede del governo), Maduro ha assicurato che il popolo venezuelano manterrà la lotta in difesa della sovranità e dell'autodeterminazione. 
 
“Venezuela è vittima della campagna più brutale di manipolazione, menzogne e fake news che sono state prodotte in molte decadi contro un processo politico. Venezuela è il centro di una guerra di carattere non convenzionale!”, ha denunciato il dignitario. 
 
In allusione ai commenti della destra che riferiscono un supposto regime dittatoriale nel paese sud-americano, il mandatario ha assicurato che i venezuelani non accetterebbero mai l'imposizione di una dittatura, dato il loro profondo carattere democratico e sovrano. 
 
Inoltre, Maduro ha sollecitato i delegati del Forum a riscattare l'ideale seminato dal comandante Hugo Chavez (1954-2013) attraverso il “bolivarianismo”, pensiero che si traduce in una “risposta autoctona al modello pro imperialista che era stato imposto in Venezuela”, ha concluso. 
 
Ig/odf