Articles

Esercito siriano libera 34 villaggi in due mesi di offensiva

Damasco, 12 ago (Prensa Latina) L'esercito siriano ha liberato una trentina di località dall'inizio dell'offensiva lanciata due mesi fa per riscattare la provincia settentrionale di Idleb e le sue adiacenze dalle organizzazioni terroristiche. 

 
“Le truppe siriane hanno liberato in 64 giorni di offensiva 34 villaggi con un'estensione di 204 chilometri quadrati nella campagna meridionale di Idleb ed a nord di Hama”, ha reso noto oggi, in una relazione pubblica, il Centro Siriano degli Studi Strategici. 
 
Secondo la notizia, i militari siriani hanno respinto più di 17 contrattacchi terroristi contro i punti dell'esercito nelle zone liberate. 
 
“700 terroristi, decine di loro sono stranieri, sono stati abbattuti durante due mesi di operazioni militari”, ha aggiunto il Centro. 
 
D'altra parte, i gruppi radicali hanno riconosciuto nelle loro pagine nelle reti sociali che 28 dei loro membri, tra questi 15 stranieri, sono stati eliminati durante i combattimenti che si sono conclusi questa mattina col controllo del villaggio strategico di Habit da parte dell'esercito nazionale. 
 
Tra i terroristi morti ci sono tre capi, tra loro il tunisino Abu Mussab, comandante militare dell'Esercito Al-Ahrar, un gruppo terroristico che combatte sotto la protezione dell'organizzazione terroristica Giunta per Liberazione del Levante, ex Fronte Al-Nousra. 

Ig/fm