Articles

Rinforzano azioni e controlli sui prezzi a Cuba

L'Avana, 14 ago (Prensa Latina) Le autorità cubane rinforzano oggi i controlli sui prezzi, al fine di difendere l'aumento salariale che hanno riscosso più di 2,7 milioni di impiegati pubblici a partire da questo mese. 

 
La ministra di Finanze e Prezzi, Meisi Bolaños, e la sua squadra di direzione, realizzano in tutto il territorio nazionale azioni affinché si applichino i prezzi nei prodotti e nei servizi alla popolazione, afferma un twitter dell’account di questo ministero. 
 
Contemporaneamente, l'istituzione analizza il compimento del finanziamento previsto per l'incremento del salario nel settore previsto dell'economia che include anche i pensionati. 
 
In differenti province cubane si sono stabiliti gruppi di lavoro ed osservatori dei prezzi, ed a questo si somma la creazione di meccanismi per ricevere denunce dei cittadini relazionate alle violazioni sul tema ed il diritto al consumatore. 
 
Secondo diverse informazioni, sono stati segnalati aumenti nelle tariffe dei passaggi dei trasportatori privati in alcuni territori e si sono adottate misure disciplinari che “continueranno ad applicarsi con rigore”, secondo il Ministero delle Finanze e Prezzi. 
 
Ig/ool