Articles

Riabilitano mercato antico nella città siriana di Aleppo

Damasco, 13 set (Prensa Latina) Le autorità siriane, con organizzazioni sociali ed apporti individuali, continuano oggi le opere di riabilitazione nell'antico mercato della città di Aleppo, considerato nel suo insieme il più antico del mondo. 

 
Ubicato nel centro di questa città, a 350 chilometri al nord di Damasco, le installazioni di questo centro commerciale sono state dichiarate Patrimonio dell’Umanità dall'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione,la Scienza e la Cultura (Unesco), nel 1986. 
 
Con un'estensione di quasi 13 chilometri di lunghezza, il gran mercato comprende 53 mercati o centri commerciali specializzati, in un'estesa varietà di articoli di artigianato, sartoria, alimenti e spezie, tra gli altri. 
 
I primi mercati riabilitati completamente sono quelli di Khan Al Saqatiyah e Khan Al Gumruk, dedicati soprattutto alla commercializzazione di una gran varietà di alimenti, con l’apporto del Governo del Giappone, la fondazione Aga Khan e della Russia. 
 
Questi due mercati risalgono agli anni 1450 e 1472, e come il resto, hanno sofferto gravi danni durante i confronti con gruppi terroristici, espulsi da Aleppo dall'anno 2016. 
 
Ig/pgh