Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Inicio

Impongono titolo Honoris Causa a Dimitri Medvedev in Cuba

L'Avana, 4 ott (Prensa Latina) L'Università de L'Avana ha consegnato il titolo Honoris Causa al presidente del Governo della Russia, Dimitri Medvedev, per i suoi apporti alla comprensione dei processi nazionali e mondiali, e la sua professionalità politica. 

 
Spiegando i motivi di tale distinzione, la rettrice di questo centro di alti studi, Miriam Nicado, ha sottolineato la rilevante carriera politica di Metvedev, che nel 2008 è diventato il mandatario più giovane del suo paese dal 1917, ed ha assunto la presidenza del governo nel 2012 e nel 2018. 
 
Ha affermato che Metvedev ha dimostrato un'attività intellettuale apprezzabile che è stata la base del successo nel compimento delle sue responsabilità nell’ambito nazionale ed internazionale. 
 
Dopo ringraziare per la distinzione, Metvedev ha risaltato il ruolo della gioventù cubana per la continuità del processo rivoluzionario nell'isola in mezzo a circostanze complesse, nelle quali, ha detto, un gruppo di paesi si rifiuta di accettare la multipolarità del mondo. 
 
Questo atteggiamento interventista e trasgressore dei principi della Carta delle Nazioni Unite si evidenzia nei tentativi di sostituire le norme internazionali con regole inventate da alcuni paesi, o perfino da un solo paese, ha denunciato. 
 
Ha ricordato che Russia considera inammissibile l'uso di sanzioni nell’ambito internazionale e di misure coercitive in generale contro nazioni come Venezuela, Nicaragua, Bolivia e Cuba, azioni delle quali anche il suo paese è vittima, insieme a circa 70 stati. 
 
È molto importante che i lacci tra America Latina e Russia si stringano. Questa è una regione chiave per la collaborazione, non un patio posteriore come pensano gli Stati Uniti, ha segnalato. 
 
Ha spiegato che la cooperazione con la Maggiore delle Antille ha per il suo paese un ruolo speciale per essere questa un alleato affidabile nella regione, e questo si riflette nel crescente scambio commerciale e lo sviluppo di progetti congiunti per lo sviluppo. 
 
Inoltre, ha assicurato che esiste un rinnovato interesse di avvicinamento in entrambi i paesi, fatto che si riflette nel significativo aumento delle visite dei cittadini russi all'isola, che nel 2018 ha raggiunto la cifra di 140 mila viaggiatori, come quello dei cubani che vogliono studiare la lingua di questa nazione euro-asiatica. 
 
In questo contesto, ha risaltato l'interesse del suo governo in ampliare la collaborazione nell'area educativa e culturale. 
 
Metvedev termina oggi la sua visita ufficiale a Cuba, iniziata questo giovedì, durante la quale si è riunito col presidente Miguel Diaz-Canel, con cui ha firmato nove accordi di collaborazione riferiti alla cooperazione in materia scientifico-tecnica e nell'attività doganale, tra le altre sfere. 
 
Ig/evm