Articles

Diaz-Canel evoca Che Guevara nell’anniversario della sua caduta in combattimento

L'Avana, 8 ott (Prensa Latina) Il presidente di Cuba, Miguel Diaz-Canel, ha evocato oggi l'esempio del rivoluzionario argentino-cubano Ernesto Che Guevara, nel 52ºanniversario della sua caduta in combattimento. 

 
Nel suo account in Twitter, il capo di Stato ha detto: Saremo come il Che, oggi, domani e sempre. Hasta la Victoria Siempre. Siamo Cuba. Siamo continuità. 
 
L'impronta universale del leggendario guerrigliero ha un significato speciale nell’isola caraibica, dove ha sviluppato la sua capacità come stratega della lotta di guerriglia e la sua qualità del comando, e si è trasformato rapidamente in uno dei più importanti combattenti che, diretti da Fidel Castro, hanno condotto alla vittoria delle truppe ribelli nel gennaio del 1959. 
 
Nel governo rivoluzionario ha svolto responsabilità importanti. La sua pratica dell'internazionalismo, la sua interezza morale e le sue qualità, rendono la sua vita e la sua opera un simbolo fondamentale e costituiscono fonte di motivazione ed insegnamento, hanno sottolineato oggi mezzi di comunicazione cubani. 
 
Questo 8 ottobre, data della sua caduta in combattimento a La Higuera, in Bolivia (1967), in tutta Cuba si realizzano manifestazioni di omaggio e ricordo per il Guerrigliero Eroico. 
 
Migliaia di lavoratori e studenti sono stati oggi protagonisti della marcia tradizionale, che è partita dall'Università Centrale Marta Abreu, de Las Villas (a Santa Clara) fino al Mausoleo che conserva i resti mortali del Comandante Ernesto Che Guevara e dei suoi compagni della gesta boliviana. 
 
Nella capitale cubana, si è realizzato l'incontro nazionale di entrata all'Organizzazione dei Pionieri Josè Martì, nella Plaza de las Palomas de San Francisco de Asis, a L'Avana Vecchia, in omaggio al Che Guevara, mentre in centri di lavoro e studio del paese è stato ricordato come esempio da seguire per le nuove generazioni. 
 
Ig/evm