Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Inicio

Parlamento cubano condanna il bloqueo degli USA contro l'isola

L'Avana, 9 ott (Prensa Latina) L'Assemblea Nazionale del Potere Popolare di Cuba (parlamento) ha condannato oggi il bloqueo economico, commerciale e finanziario degli Stati Uniti contro Cuba, ed ha sollecitato affinché si tolga questa politica ostile.  

 
Attraverso una dichiarazione, la Commissione delle Relazioni Internazionali dell'organo legislativo ha riaffermato il rifiuto ad ogni politica contraria ai principi del diritto internazionale e della Carta delle Nazioni Unite ed al Proclama dell'America Latina e dei Caraibi come Zona di Pace. 
 
Ha invitato il Congresso degli Stati Uniti a rispondere all'opinione maggioritaria di ampi settori della società statunitense che patrocinano per la fine di questa politica contro Cuba. 
 
Il testo ha esortato, ugualmente, i parlamentari del mondo a rinforzare il richiamo internazionale contro il bloqueo ed ad appoggiare le loro rispettive cancellerie nel sostegno al progetto di risoluzione che presenterà nuovamente Cuba davanti all'Assemblea Generale (AGNU) il prossimo 6 novembre 2019 su questo tema. 
 
Il documento “Necessità di mettere fine al bloqueo economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti d'America contro Cuba” espone i danni che provoca all'isola il cerchio più severo e prolungato che si sia mai applicato. 
 
I danni accumulati durante quasi sei decadi di applicazione di questa misura raggiungono la cifra di 922.630 milioni di dollari, prendendo in considerazione il deprezzamento del dollaro di fronte al valore dell'oro nel mercato internazionale. 
 
La dichiarazione del Parlamento cubano qualifica il bloqueo come una violazione di massa, flagrante e sistematica dei diritti umani del popolo cubano ed il principale ostacolo per il suo sviluppo. 
 
Ig/evm