Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Inicio

Cuba ed Ecuador ufficializzano la fine degli accordi di cooperazione nel campo della salute

L'Avana, 20 nov (Prensa Latina) Cuba ed Ecuador hanno firmato i Verbali che terminano sei accordi di cooperazione scientifica ed assistenza tecnica tra i Ministeri di Salute di entrambi i paesi dal 2009. 

 
Il Ministero di Salute Pubblica (Minsap) di Cuba ha emesso una dichiarazione secondo la quale “nei verbali sottoscritti le autorità ecuadoriane hanno allegato ragioni economiche per terminare e non rinnovare questi convegni”. 
 
Entrambe le parti hanno riconosciuto i risultati raggiunti nel compimento degli accordi menzionati negli ambiti di epidemiologia, trapiantologia, fisiatria e riabilitazione, imaging e radiologia, oftalmologia ed angiologia, dice il testo. 
 
Aggiunge che Cuba ha trasmesso l'interesse che le autorità di Salute ecuadoriane garantiscano l’accompagnamento richiesto ai pazienti curati dalla Missione Medica Cubana. 
 
La parte cubana ha risaltato che come risultato della cooperazione medica in Ecuador dal 1992, si sono realizzate 6.800.000 visite mediche e 183 mila operazioni oftalmologiche, che hanno avuto un impatto positivo nella popolazione ecuadoriana. 
 
Delimita che dall'inizio della collaborazione medica un totale di 3565 professionisti della salute cubana hanno prestato i loro servizi nella nazione andina. Loro hanno realizzato 212.360 interventi chirurgici, hanno assistito 3548 parti ed hanno applicato 100.084 dose di vaccini. 
 
Durante la Missione Solidale Manuela Espejo, i medici cubani hanno realizzato uno Studio Psicosociale, Pedagogico e Clinico Genetico di cittadini disabili, ed hanno visitato 825.576 persone, di queste, 35.257 sono state consultazioni specializzate di Neurofisiologia ed Otorinolaringoiatria. 
 
21.062 pazienti sono stati analizzati per studi di genetica clinica, indica il comunicato. 
 
Ricorda inoltre che Cuba ha offerto aiuto davanti alle situazioni di emergenza e disastri in Ecuador: nell'anno 1986 per intense piogge, nel 2001 per epidemia di dengue, e per l'attenzione alle vittime del terremoto successo a Manabì, il 16 aprile 2016. 
 
Cuba ratifica che il popolo dell'Ecuador potrà sempre contare sulla vocazione umanista e solidale dei professionisti della salute cubani, conclude la dichiarazione, che informa anche sul ritorno all'isola di tutti i membri della brigata medica del paese sud-americano. 
 
Ig/ool