Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Inicio

Arcivescovo di New York visita l’Università de L'Avana

L'Avana, 11 feb (Prensa Latina) Il cardinale Timothy Dolan, arcivescovo di New York, ha visitato oggi l'Università de L'Avana (UH), dove ha reso tributo davanti ai resti del padre Felix Varela, precursore della nazionalità cubana. 

 
Dolan, che è stato ricevuto dal primo vice rettore dell'UH, Dionisio Zaldivar, è stato informato sulla storia della casa di alti studi, i suoi vincoli con la storia, con la società dell'isola, quali sono i suoi piani di studio. 
 
Il prelato statunitense ha detto alla stampa che è a Cuba invitato dal presidente Miguel Diaz-Canel, con chi si è riunito a New York in ottobre del 2018; e dalla Conferenza dei Vescovi di Cuba. 
 
Ha detto che si tratta di una visita di solidarietà col popolo cubano. “Abbiamo visto un popolo buono, un cielo ed una città molto belli”, ha aggiunto. 
 
Nell'aula magna dell'UH, dove nel 1998 ha dato una conferenza il papa Giovanni Paolo II, il cardinale Dolan ha reso omaggio al sacerdote Varela (1788-1853) maestro, scrittore, filosofo e politico, che ha considerato un formatore di valori ed un uomo di fede. 
 
Davanti all'urna, monsignore Ramon Suarez, cancelliere dell'arcidiocesi de L'Avana, ha ricordato che Varela ha avuto molta influenza su Rafael Maria de Mendive, maestro di Josè Martì. 
 
Ha anche evocato le parole dell'Eroe Nazionale di Cuba, che ha qualificato Felix Varela come patriota integro. 
 
Da parte sua, il vescovo di Brooklyn, monsignore Octavio Cisneros, ha evocato la consacrazione di Varela ai malati, bisognosi ed immigranti durante il suo soggiorno a New York. 
 
La Chiesa cattolica cubana patrocina per la canonizzazione del padre Felix Varela ed ha fatto tutti i passi necessari presso il Vaticano per ottenerla. 
 
Ig/ool