Articles

Ex guerriglieri in Colombia confezionano mascherine per combattere COVID-19

Bogotà, 25 mar (Prensa Latina) Ex guerriglieri colombiani in processo di reincorporazione alla vita civile confezionano mascherine, che scarseggiano nel paese in mezzo all'emergenza sanitaria provocata da COVID-19. 

 
“Firmatari della pace nel municipio Icononzo, dipartimento di Tolima, hanno smesso la produzione di vestiti ed hanno incominciato a fare mascherine per i più necessitati. Che viva la solidarietà!”, ha detto oggi il partito Forza Alternativa Rivoluzionaria del Comune (FARC). 
 
Hanno bisogno di tessuto chirurgico e cordoni di gomma per la loro fabbricazione, ha scritto il partito, condividendo un numero di contatti per le persone che desiderino apportare. 
 
“Noi, gli ex combattenti del FARC continuiamo a dimostrare la nostra volontà di pace. Abbiamo fermato la nostra produzione di vestiti per fare mascherine per le persone più vulnerabili che devono proteggersi dal nuovo coronavirus”, hanno detto in un video condiviso da questa formazione politica. 
 
Fino al prossimo 13 aprile, il paese è in un isolamento preventivo come parte delle misure implementate in mezzo alla crisi sanitaria. Col fine che l'isolamento diventi effettivo, si è limitata totalmente la libera circolazione di persone e veicoli nel territorio nazionale, con eccezioni che cercano di garantire il diritto alla vita, alla salute ed alla sopravvivenza degli abitanti del paese, secondo l'informazione divulgata. 
 
Ig/mfb