Articles

Francia Insumisa sollecita al governo che chieda appoggio a Cuba COVID-19

Parigi, 25 mar (Prensa Latina) Il partito Francia Insumisa (LFI) ha sommato la sua voce alla richiesta di diversi settori della società affinché il governo solleciti l'appoggio di Cuba nel combattimento al COVID-19. 

 
L'isola ha dimostrato la sua potenza medica e la sua generosità, ruolo riconosciuto dall'Organizzazione Mondiale della Salute, non ci sarebbe pertanto niente di strano in questa richiesta, di fronte ad una pandemia che non riconosce confini, ha precisato Christian Rodriguez, integrante della gruppo internazionale di LFI. 
 
Il politico ha ricordato che vari paesi hanno sollecitato già l'aiuto della maggiore delle Antille che conta con medici qualificati e farmaci come l'interferone alfa 2B ricombinante, impiegato con successo in Cina nella battaglia contro il coronavirus SARS-Cov-2. 
 
In questo senso, ha sottolineato in una conferenza stampa il recente arrivo alla regione settentrionale italiana della Lombardia di un gruppo di circa cinquanta professionisti cubani della salute per appoggiare le autorità locali sugli sforzi destinati a frenare la propagazione del patogeno. 
 
“Cuba compie con il suo principio morale: condividiamo non quello che abbiamo in più, ma che quello di cui abbiamo bisogno”, ha detto Rodriguez, che ha sollecitato a nome dell'organizzazione di sinistra al governo francese affinché coordini la collaborazione, in momenti in cui il fatto più urgente e più necessario è salvare vite. 
 
Il membro di LFI ha segnalato a Prensa Latina che la cooperazione con l'isola potrebbe svilupparsi in alcune regioni, un'esperienza simile all'italiana. 
 
In Francia abbiamo la Regione Parigina ed altre zone colpite, dove ogni aiuto sarebbe molto prezioso, ha sottolineato. 
 
Rodriguez ha affermato che in questo contesto di lotta globale contro la pandemia causata dal SARS-Cov-2, urge più che mai la fine del bloqueo criminale imposto dagli Stati Uniti contro Cuba. 
 
Oltre a LFI, una trentina di parlamentari di diverse forze politiche, ed organizzazioni di solidarietà con l'isola hanno chiesto al governo della Francia di abbordare senza esitazione la cooperazione medica con L'Avana. 
 
Ig/wmr