Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Inicio

Ramonet si congratula con Cuba per invio di medici per affrontare COVID-19

L'Avana, 2 apr (Prensa Latina) L'intellettuale e giornalista spagnolo Ignacio Ramonet si è congratulato oggi con Cuba per l'aiuto brindato per frenare il COVID-19, con l'invio di brigate mediche a 14 nazioni. 

 
In una comparizione nel programma televisivo Mesa Redonda, l'anche professore universitario ha ricordato che la nazione caraibica ha inviato personale di salute perfino in due nazioni europee; Andorra ed Italia, questa ultima particolarmente colpita dal nuovo coronavirus SARS-CoV-2, causante del COVID-19. 
 
I paesi europei sono stati colpiti, con l'arrivo della pandemia, dal cambiamento delle politiche neoliberali contro i loro sistemi sanitari dopo la crisi del 2008, ha sottolineato al riguardo Ramonet. 
 
Durante la crisi, la risposta dell'Unione Europea è stata imporre “una cura di austerità”, fatto che si è tradotto nella riduzione dei servizi pubblici, in questione contro programmi di salute, ha enfatizzato il giornalista. 
 
Cuba, in contrasto, possiede un tasso di nove medici per ogni mille abitanti, secondo i dati pubblicati dal Ministero di Salute Pubblica. 
 
La nazione conta con più di 95 mila medici e 84 mila infermieri; in cifre totali questo rappresenta la disponibilità sufficiente per, inoltre, aiutare a chi abbia bisogno, ha detto recentemente il ministro cubano della Salute, José Angel Portal, in una conferenza stampa. 
 
In mezzo alla pandemia del COVID-19, più di 500 medici e personale di salute cubano sono andati in paesi di diverse latitudini in risposta al sollecito dei loro governi. 
 
Ig/ebr