Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Inicio

Ingiusta l’esclusione di Cuba dalla lista dei paesi che combattono meglio la COVID-19

L'Avana, 29 mag (Prensa Latina) Il presidente di Cuba, Miguel Diaz-Canel, è dispiaciuto che i mezzi di stampa internazionali escludano l'isola dai paesi con migliore risposta nella regione nella lotta contro la Covid-19. 

 
“Mezzi di stampa internazionali parlano dei paesi della regione con migliore risposta alla #COVID-19 e non menzionano #Cuba. È censura, dimenticanza o perversa intenzione di non riconoscerci?”, ha chiesto il mandatario nel suo account di Twitter. 
 
In un articolo nella portata del quotidiano Granma hanno risaltato che il paese caraibico transita in uno scenario favorevole in relazione ai contagi del coronavirus SARS-CoV-2. 
 
L'industria biofarmaceutica ed altri centri scientifici sviluppano 70 investigazioni e prove cliniche, oltre a medicine per il trattamento di questa malattia, sollecitati da decine di nazioni, ha informato la fonte. 
 
In tale senso, hanno sottolineato che due medicine innovative per il controllo della reazione iper-infiammatoria nella tappa della malattia polmonare hanno incrementato i tassi di sopravvivenza da 75 a 80% in paziente gravi e critici.  
 
Come parte della cooperazione internazionale, il paese caraibico ha inviato 28 brigate con un totale di 2000 professionisti per contribuire nella lotta contro la COVID-19 in 24 nazioni. 
 
In un altro twitter, il mandatario cubano ha lodato i risultati della scienza cubana sulla base di una messa a fuoco integrale, con partecipazione di tutte le conoscenze scientifiche. 
 
Ig/ro