Articles

Diaz-Canel evoca l’internazionalismo di Fidel Castro

L'Avana, 14 set (Prensa Latina) Il presidente di Cuba, Miguel Diaz-Canel, ha evocato oggi il pensiero internazionalista del leader storico della Rivoluzione Cubana, Fidel Castro. 

 
“L'internazionalismo rivoluzionario è una legge della nostra lotta. Isolati non potremo trionfare”, ha sottoscritto il mandatario nel suo account in Twitter su questo ideale di Fidel Castro. 
 
“I grandi aiuti o la più semplice delle ribellioni popolari ci fortificano tutti, perché sono l'espressione di un'umanità nuova che lotta per una società più giusta”, ha citato Diaz-Canel parlando di Fidel, che ha impregnato il processo rivoluzionario nell'isola del principio dell'internazionalismo. 
 
Sotto questa pratica, Cuba ha prestato aiuto ai popoli africani nelle loro battaglie contro il colonialismo, per la loro indipendenza e nella lotta al sistema dell’apartheid in Sudafrica. 
 
L'internazionalismo della maggiore delle Antille ha assistito molti paesi nelle calamità naturali e nelle epidemie. 
 
Inoltre, per questo principio Cuba ha contribuito alla formazione di risorse umane in diverse nazioni del Terzo Mondo. 
 
Ig/ool