Articles

Documentario su Silvio Rodriguez arriva al Festival di Buenos Aires

Buenos Aires, 24 set (Prensa Latina) Il documentale “Silvio Rodriguez: il mio primo compito”, della regista statunitense Catherine Murphy, sarà uno delle opere su Cuba che arriverà sugli schermi del Festival Internazionale di Buenos Aires (Fidba 2020). 

 
Il pezzo, di circa 25 minuti, propone allo spettatore un'intervista esclusiva ed intima col trovatore cubano, accompagnata dalle storiche immagini della Campagna di Alfabetizzazione del 1961 nell'isola caraibica ed è una delle 15 opere che integrano la sezione “Foco Musica” dell'appuntamento, che proietterà anche altri lavori su artisti cubani. 
 
Fino al 30 settembre, tutti quelli che accedano alla programmazione, potranno godere in maniera gratuita del documentario su Rodriguez, che ritrae questa tappa carica di emozioni, quando con appena 14 anni ha partecipato come volontario per unirsi ad una brigata di più di 100 mila adolescenti nella campagna di alfabetizzazione, dopo il trionfo della Rivoluzione. 
 
Presentato pochi giorni fa a Chicago, secondo il musicista cubano in quel momento della sua vita “per la prima volta, ho lasciato la mia famiglia ed ho assunto una causa sociale come membro attivo della società e mi ha segnato profondamente. Chissà, questa prima avventura è quella che mi ha messo in un cammino di coscienza sociale, che mi ha definito come essere umano”. 
 
In questa giornata, attraverso la pagina del festival https://www.fidba.org/2020 /, gli spettatori potranno godere anche in maniera gratuita dell'esordio dell'opera prima “Musica Cubana-una storia da raccontare”, del musicista e regista tedesco Kurt Hartel, un omaggio all'abbondanza musicale dell'isola caraibica con immagini espressive e suoni inebrianti, segnala la sinossi dell'opera. 
 
D'altra parte, sarà disponibile il documentale “Eliades Ochoa: from Cuba to the world”, della regista statunitense Cynthia Biestek, che ritrae parte della vita del famoso chitarrista e cantante, uno dei membri dell'emblematico Buena Vista Social Club. 
 
Ig/may