Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Inicio

Il Festival del Cinema Latinoamericano 2020 a Cuba proietterà 98 film

L'Avana, 19 nov (Prensa Latina) Il 42° Festival Internazionale del Nuovo Cinema Latinoamericano proietterà 98 film nella prima parte dell'evento, dal 3 al 13 dicembre, ha confermato oggi il suo presidente, Iván Giroud.


L'incontro deve adattarsi nel 2020 al contesto imposto dalla COVID-19, per questo motivo e per non annullare il concorso, i suoi organizzatori hanno deciso di dividerlo in due: mantenere il tradizionale incontro di dicembre e spostare il concorso, convegni e dibattiti, per marzo, dall'11 al 21.

Certo, sarà nella seconda parte quando verranno premiati i Corales, i premi distintivi dell'evento, e ci sarà una conferenza sul tema proposto dalla chiusura del precedente festival: il cinema giovane in America Latina.

Nel frattempo, durante il primo momento del 42° Festival, è previsto lo svolgimento delle sezioni latinoamericane in Latinoamerica in Prospettiva e Panorama Contemporaneo Internazionale, e verranno utilizzati i cinema 23 e 12, Riviera, Yara, La Rampa e Acapulco, sempre con rigide misure sanitarie e capacità ridotta.

Sotto lo slogan “Ciò che il medico ha prescritto”, l'immagine promozionale della 42º edizione allude alla medicina ed al personale sanitario, in segno di gratitudine per il lavoro svolto per combattere la COVID-19; per questo si parla dei momenti della prossima festa come di due dosi di un medicinale, ognuna con proposte esclusive ed attuali.

Giroud ha confermato che le produzioni che verranno presentate in secondo momento, all'interno della sezione Panorama Contemporaneo Internazionale, dipenderanno dai riconoscimenti concessi nei festival più importanti del mondo nel primo trimestre del 2021.

Ig/msm