Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Inicio

Il ministro degli Esteri cubano protesta per il divieto dei voli umanitari statunitensi

L'Avana, 20 nov (Prensa Latina) Il ministro degli Esteri cubano, Bruno Rodríguez, ha respinto il recente divieto del Dipartimento di Stato degli USA sui voli umanitari dagli Stati Uniti alla maggiore delle Antille.


Il nuovo provvedimento è un atto spietato, ha affermato il capo della diplomazia cubana sul social network Twitter.

"L'amministrazione Trump rafforza fino all'ultimo momento la punizione contro le famiglie cubane in entrambi i paesi", ha scritto.

I media hanno riferito questa settimana che il governo degli Stati Uniti ha rifiutato di esentare due compagnie aeree charter dal divieto di voli tra quel paese e Cuba.

"Abbiamo ricevuto indicazioni dal Dipartimento di Stato secondo cui le richieste non rientravano nelle eccezioni specificate e che la concessione richiesta alle autorità non sarebbe stata di interesse per la politica estera degli Stati Uniti", ha riferito in un comunicato il Dipartimento dei Trasporti (DOT). citato da Sputnik.

Le due compagnie, che hanno richiesto l'autorizzazione, Skyway Enterprises e IBC Airways, Inc., hanno affermato che i loro voli erano di natura umanitaria.

Questa condizione dovrebbe consentire loro di volare sull'isola in base alle eccezioni nell'ordine di sospensione dei voli charter da parte del DOT.

Il rifiuto si aggiunge alla lunga lista di provvedimenti del governo di Donald Trump, che secondo le stime del governo cubano supera le 120 sanzioni dal 2019 ad oggi.

Ig/ebr