Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Inicio

Bogotà punta sulla cultura locale per riattivare il settore

Bogotà, 21 gen (Prensa Latina) Lo sviluppo della cultura locale costituisce una delle poste in gioco della capitale colombiana per riattivare il settore, uno dei più colpiti dalla pandemia COVID-19, hanno annunciato oggi le autorità di Bogotà.

La sfera, una delle prime a chiudere i battenti e una delle ultime ad aprirsi, ha rinvigorito il ruolo della creazione nella vita quotidiana, con iniziative come "Es Cultura Local", programma volto a generare nuova occupazione e rafforzare i processi produttivi.

L'azione favorirà 173 micro-imprese e 93 gruppi coinvolti in 65 attività economiche e culturali e con un impatto positivo su più di 1.500 famiglie e quasi 5.000 persone.

Il Ministero della Cultura, Ricreazione e Sport fornisce benefici economici periodici, conferiti a 357 artisti e manager culturali, principalmente anziani, e gestisce un processo per riconoscere 12 distretti creativi, spazi che promuovono lo sviluppo e la riattivazione delle aree di Bogotà.

Un'altra scommessa è la costruzione di diverse opere infrastrutturali come il Centro Felicidad Chapinero, El Teatro El Ensueño, el Escenario Móvil e el Triángulo de Fenicia.

Secondo i dati della Cuenta Satélite de Cultura y Economía Creativa de Bogotá, le più colpite dalla pandemia sono le arti visive, le arti dello spettacolo e gli spettacoli, l'editoria, la fonografia e le attività manifatturiere dell'economia creativa come l'artigianato.

 

Ig/dgh