Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Inicio

Il ministro degli Esteri venezuelano sottolinea il rifiuto del blocco delle Nazioni Unite

Caracas, 23 mar (Prensa Latina) Il ministro degli Esteri venezuelano, Jorge Arreaza, ha evidenziato oggi l'approvazione nel Consiglio dei Diritti Umani dell'Organizzazione delle Nazioni Unite della risoluzione sull'impatto negativo del blocco.

 

Nel suo account sul social network Twitter, il ministro degli Esteri ha detto: "il suo impatto è così evidente che, per etica elementare, i paesi che hanno votato contro dovrebbero perdere il seggio nel Consiglio".

 

Il capo della diplomazia venezuelana ha citato il risultato della votazione, 30 paesi favorevoli, 15 contrari e due astensioni.

 

Questo martedì, il ministro delle Relazioni Internazionali cubano, Bruno Rodríguez, ha chiesto la cessazione delle sistematiche azioni di aggressione degli Stati Uniti contro Venezuela, portate avanti con il pretesto che questo stato rappresenta una minaccia.

 

In un messaggio sul microblogging, il diplomatico cubano ha affermato che la classificazione della Repubblica Bolivariana come una minaccia insolita e straordinaria per il Paese settentrionale "cerca di giustificare l'applicazione di misure coercitive unilaterali illegali".

 

Ha sollecitato la cessazione dei tentativi di destabilizzazione e soffocamento economico contro questa nazione sudamericana.

 

Venezuela e Cuba, insieme a Iran, Nicaragua, Siria e altre nazioni subiscono le conseguenze del blocco degli Stati Uniti, le cui misure coercitive colpiscono non solo l'economia, ma anche l'accesso della popolazione ai servizi di base e violano i loro diritti fondamentali, denunciati più volte alle Nazioni Unite e alle loro organizzazioni internazionali.

 

Ig/ycv