Articles

Nuova esibizione in Serbia della Compagnia Malpaso di Cuba

Belgrado, 6 apr (Prensa Latina) Un clamoroso successo è stata la seconda esibizione in Serbia della Compagnia di danza Malpaso di Cuba, questa volta nella città serba di Novi Sad, dove ieri sera un pubblico esultante ha offerto una prolungata ovazione.

 

In una dichiarazione a Prensa Latina dopo le emozioni della presentazione nella capitale della provincia autonoma della Vojvodina, il direttore del gruppo, Fernando Sáez Carvajal, ha espresso soddisfazione per il successo e gratitudine per la calorosa accoglienza.

 

Ha aggiunto che nel Teatro Nazionale Serbo di quella città, secondo per importanza nel paese, a 95 chilometri a nord-ovest di Belgrado, tutti i posti consentiti a causa della COVID-19 sono stati occupati da spettatori visibilmente soddisfatti del programma presentato, a giudicare dalle loro reazioni.

 

Una conoscitrice delle scene serbe, Aja Jung, direttrice del Festival di danza di Belgrado alla cui 18º edizione partecipa Malpaso, ha confessato che un'ovazione come quella di ieri sera, con tutti i partecipanti in piedi, è un'immagine rara in questa città.

 

Lo spettacolo consisteva nei tre brani scelti appositamente per questo evento internazionale: Indomitable Waltz, di Aszure Barton (Canada); 24 ore e un cane, con coreografie del direttore artistico del gruppo Osnel Delgado e dei ballerini, e Tabula rasa, del coreografo israeliano Ohad Naharin.

 

Dopo un viaggio di 24 ore per raggiungere Belgrado quasi a mezzanotte di venerdì 2 aprile - una vera maratona, ha esclamato Sáez Carvajal - la compagnia si è esibita nella famosa sala Atelje 212 della capitale il giorno successivo.

 

Oggi avrà un giorno di riposo - riposo solo dalle presentazioni, perché qualcosa sempre deve essere provato - e domani salirà sul palco del Centro Culturale della città di Gornji Milanovac, a 120 chilometri a sud della capitale, per far mostra della sua raffinata arte, con ampio riconoscimento internazionale, nell'ambito del tema del festival: La danza supera la pandemia.

 

Ig/rmh