Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Cuba

Code Pink chiede agli Stati Uniti di porre fine al bloqueo contro Cuba

Washington, 5 mag (Prensa Latina) Il presidente Joe Biden deve approfittare del quadro delle Nazioni Unite per procedere verso la normalizzazione delle relazioni con Cuba e porre fine al bloqueo, ha affermato oggi l'ONG statunitense Code Pink.

Il 23 giugno le Nazioni Unite voteranno per la fine del bloqueo contro Cuba. L'ultima volta che si è votato sono stati 187 voti a favore per togliere il bloqueo e 3 (Stati Uniti, Israele, Brasile) contrari. Dite al presidente Biden di cogliere l'occasione per annunciare il suo piano per porre fine al bloqueo e normalizzare le relazioni con Cuba, afferma la nota pubblicata sul sito This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. .

Ogni anno Washington ignora il mondo e continua con la sua crudele politica di punizione del popolo cubano,  e solo una volta si è astenuto nel 2016, dice il testo.

"Tutti questi progressi sono stati annullati dall'amministrazione Trump e il candidato Biden ha promesso di cambiare le cose. Ma fino ad ora la Casa Bianca non ha fatto nulla e dice che Cuba non è una priorità. Dimostriamo all'amministrazione che il popolo degli Stati Uniti pensa che Cuba sia una priorità!", sottolinea la ONG. "Unitevi a noi nel dire al presidente di procedere verso la normalizzazione delle relazioni con Cuba e porre fine al bloqueo". "Ditegli di incaricare l'ambasciatrice delle Nazioni Unite, Linda Thomas-Greenfieldo, di astenersi dal voto!", sottolinea il gruppo fondato nel 2002 da Jodie Evans, Medea Benjamin e altri attivisti.

Il governo Biden insiste sul fatto che il mondo ha bisogno di un "ordine basato sulle regole", ma queste affermazioni sono minate dalla politica nei confronti di Cuba, ha aggiunto il messaggio.

L'imminente voto delle Nazioni Unite il 23 giugno è un'opportunità per il presidente Biden di mantenere la sua promessa elettorale di abbandonare le politiche fallimentari dell'era Trump riguardo a Cuba, sottolinea.

Astenendosi, sottolinea, il governo Biden segnalerà al Congresso, al popolo statunitense e al popolo cubano che prende sul serio la possibilità di impegnarsi nuovamente con Cuba sulla base del rispetto e dell'amicizia.

Ig/lb