Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Cuba

Cuba denuncia l'impatto del bloqueo statunitense sulla sicurezza alimentare

L'Avana, 10 mag (Prensa Latina) Il Ministro delle Relazioni Internazionali cubano Bruno Rodríguez ha sottolineato oggi che il bloqueo degli Stati Uniti è responsabile degli effetti sulla sicurezza alimentare dell'isola.

Attraverso il suo account Twitter, il ministro menzionava che il rapporto "WFP  Global Update on COVID-19" del Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite accusa il bloqueo trattando questo tema.

"Questa politica genocida cerca di piegare la nostra volontà sovrana creando fame e necessità e chiaramente deve cessare", ha aggiunto il Ministro delle Relazioni Internazionali .

Recentemente, il Ministero delle Relazioni Internazionali ha riferito che la guerra economica statunitense al settore agroalimentare dell'isola ha provocato un impatto di oltre 428 milioni di dollari nel periodo tra aprile 2019 e marzo 2020.

Infatti, durante un incontro di solidarietà internazionale, il Vice Ministro dell'Agricoltura, Mauri Hechavarría, ha assicurato che “il bloqueo, intensificato dall'amministrazione Trump, è reale, costituisce il principale ostacolo allo sviluppo agricolo e rende difficile il raggiungimento degli obiettivi per lo sviluppo sostenibile”.

Nonostante il rifiuto della comunità internazionale, questo assedio economico, commerciale e finanziario è attivo da quasi sessanta anni.

Secondo un rapporto preparato dalla nazione caraibica, le perdite tra aprile 2019 e marzo 2020 hanno superato per la prima volta i cinque miliardi di dollari, senza tenere conto dei danni causati durante la pandemia della COVID-19.

Ig/idm