Articles

Il presidente di Cuba condanna gli attacchi israeliani alla popolazione palestinese

L'Avana, 14 mag (Prensa Latina) Il presidente cubano Miguel Díaz-Canel ha condannato oggi "le flagranti violazioni dei diritti umani del popolo palestinese" e ha chiesto la cessazione immediata degli attacchi israeliani alla Striscia di Gaza.

 "La barbarie sionista e il manto di impunità che gli Stati Uniti diffondono su questi crimini con il loro sostegno al regime israeliano insulta il mondo", ha aggiunto il presidente attraverso il suo account Twitter.

 In precedenza, anche il Ministro delle Relazioni Internazionali dell'isola, Bruno Rodríguez, aveva chiesto la fine di questi attacchi da parte di Israele.

 "Il Consiglio di Sicurezza dell'ONU dovrebbe agire e prevenire la violenza", ha scritto il capo delle Relazioni Internazionali sul suo account Twitter.

 Durante la notte di questo giovedì e la mattina presto di oggi, Israele ha lanciato cinquanta bombardamenti con artiglieria reattiva e da campo in circa 40 minuti.

 Il Consiglio di Sicurezza dell'Onu ancora non ha espresso una posizione sull'escalation del conflitto, mentre molte nazioni condannano l'aumento della violenza.

 Ig/idm