Articles

Le primarie socialiste sono considerate un esempio di democrazia in Venezuela

Caracas, 20 lug (Prensa Latina) La leader del Partito Socialista Unito del Venezuela (PSUV) Gladys Requena ha considerato oggi le elezioni primarie dell'organizzazione, previste per l'8 agosto, un esempio senza precedenti di democrazia partecipativa.

 

In un’entervista con Venezolana de Televisión, il membro della direzione nazionale del PSUV ha sottolineato che il giorno delle elezioni interne per eleggere i candidati alle elezioni regionali e comunali del 21 novembre definisce la volontà democratica di governare con e per il popolo.

 

Sottolinea inoltre la decisione di consentire la partecipazione alle elezioni primarie sia dei militanti che dei non militanti delle file socialiste; "Questo è ciò che prevedono i nostri regolamenti e questo supporta il carattere democratico della nostra organizzazione", ha affermato Requena.

 

In recenti dichiarazioni, il presidente venezuelano, Nicolás Maduro, ha evidenziato l'importanza della base della militanza del PSUV nel promuovere i suoi principali leader a posizioni elette dal popolo nelle elezioni del 21 novembre.

 

Maduro ha evidenziato l'ampio iter di candidatura svolto dalla principale organizzazione politica del paese il 27 giugno, da cui sono emersi oltre 183.000 candidati per le primarie dell'8 agosto.

 

Venezuela andrà alle urne a novembre per eleggere i 23 governatori e 335 sindaci del paese, oltre ai membri degli organi legislativi statali e dei consigli municipali.

 

La convocazione per le elezioni regionali e comunali rientrava negli accordi scaturiti dal tavolo di dialogo nazionale istituito nel 2019 tra il governo bolivariano e vari partiti di opposizione.

 

Ig/wup