Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Cuba

Dichiarazione del vertice Brics ha espresso preoccupazione per l'Afghanistan

New Delhi, 9 set (Prensa Latina) La dichiarazione di Delhi del XIII vertice del gruppo Brics, composto da Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica, ha espresso oggi preoccupazione per la situazione in Afghanistan e per la necessità di affrontare i problemi più gravi.

 

Il Primo Ministro dell'India, Narendra Modi, ha presieduto questo giovedì l'incontro in formato virtuale dei Brics, che costituiscono i cinque maggiori paesi in via di sviluppo del mondo.

 

All'incontro hanno partecipato in videoconferenza i presidenti della Russia, Vladimir Putin; dalla Repubblica Popolare Cinese, Xi Jinping; Sud Africa, Cyril Ramaphosa, e dal Brasile, Jair Bolsonaro.

 

Il documento congiunto invitava a risolvere la situazione afghana con mezzi pacifici e sottolineava la necessità di contribuire a promuovere un dialogo inclusivo per garantire stabilità, pace civile, legge e ordine nel paese dell'Asia centrale.

 

Ha inoltre condannato gli attacchi terroristici nelle vicinanze dell'aeroporto internazionale di Kabul, che hanno causato molti morti e feriti.

 

È stata inoltre sottolineata la priorità della lotta al terrorismo e della prevenzione dei tentativi da parte di organizzazioni terroristiche di utilizzare il suolo afghano per compiere attacchi contro altri paesi, nonché il traffico di droga.

 

È stata sottolineata la necessità di difendere i diritti umani, compresi quelli delle donne, dei bambini e delle minoranze afgani.

 

Nel frattempo, il gruppo si è impegnato a promuovere un sistema internazionale multipolare più inclusivo, equo e rappresentativo con le Nazioni Unite al centro.

 

Ig/abm