Articles

Cuba riceverà 8,7 milioni di siringhe grazie alla solidarietà

L’Avana, 13 set (Prensa Latina) Circa 8,7 milioni di siringhe e forniture mediche e ospedaliere arriveranno presto a Cuba grazie alla solidarietà dei cubani che risiedono all'estero e delle organizzazioni che sostengono l'isola, è stato riferito oggi qui.

Secondo Humberto Pérez, coordinatore dell'Associazione Martiana dei Cubani Residenti in Panama, organizzatore della spedizione, la donazione fa parte della campagna Breaking the Blockade, alla quale partecipano organizzazioni presenti in più di 28 paesi latinoamericani, caraibici ed europei.

Tra pochi giorni arriverà dalla Cina il primo di cinque container con gli aiuti raccolti per sostenere la vaccinazione anti-COVID-19; uno sforzo sostenuto anche dalle organizzazioni sindacali e dai giovani laureati delle istituzioni educative cubane, ha spiegato.

Dalla sede dell'Istituto Cubano dell'Amicizia con i Popoli (Icap), Pérez ha evidenziato la velocità e l'ampiezza della risposta ottenuta dal lancio di questa campagna lo scorso febbraio, che ha permesso fino ad oggi l'arrivo di otto di questi carichi.

Ha significato che la complessa situazione derivata dalla pandemia della COVID-19 e l'intensificarsi del bloqueo finanziario, economico e commerciale degli Stati Uniti contro Cuba ha portato all'articolazione di organizzazioni di solidarietà e alla mobilitazione dei cubani residenti all'estero.

In tal senso, Noemí Rabaza, prima vicepresidentessa dell'Icap, ha evidenziato la sinergia raggiunta nel lavoro della Rete di solidarietà continentale latinoamericana e caraibica con Cuba, il Gruppo dei residenti cubani in Europa e il resto dei gruppi di amicizia nel mondo.

 

Ig/evm