Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Cuba

Le misure statunitensi contro Venezuela favoriscono la tratta di esseri umani

New York, 24 nov (Prensa Latina) Il capo dell'Ufficio contro la criminalità organizzata e il finanziamento del terrorismo in Venezuela, Joel Adrián Mena, ha denunciato oggi alle Nazioni Unite che le misure coercitive degli Stati Uniti contro Venezuela favoriscono la tratta di esseri umani.

"La campagna di destabilizzazione contro Venezuela e l'imposizione illegale di misure coercitive unilaterali, insieme alla riluttanza di alcuni Stati a rispettare i loro obblighi internazionali e a cooperare, rafforzano solo le reti di traffico criminale", ha detto il funzionario durante l'incontro. dell'Assemblea Generale sul tema.

Ha sottolineato che queste azioni punitive di Washington e dei suoi alleati promuovono anche discriminazione, xenofobia, schiavitù, sfruttamento, violazione dei diritti fondamentali e sofferenza per le vittime.

Mena ha ricordato che per questi motivi Venezuela insiste sul fatto che un dialogo rispettoso, la cooperazione tra pari e l'abolizione di queste misure possano contribuire positivamente alle azioni per porre fine a questo fenomeno.

Nel frattempo, ha evidenziato l'aumento negli ultimi anni di questo crimine, e che la maggior parte delle vittime sono donne e bambini.

Allo stesso modo, ha sottolineato che la commercializzazione delle persone è un crimine spregevole contro l'umanità, condannato dallo Stato venezuelano.

Ig/ycv