Articles

Riprende in Burkina Faso il processo per l’omicidio di Thomas Sankara

Ouagadougou, 27 gen (Prensa Latina) Il processo per l'omicidio del panafricano ed ex presidente del Burkina Faso, Thomas Sankara, riprenderà la prossima settimana, ha annunciato oggi la Procura Militare.

Con il suo annuncio, l'ente ha smentito le informazioni circolate sulle reti circa il rilascio dell'ex generale Gilbert Dienderé, uno dei principali imputati della morte di Sankara, il 15 ottobre 1987.

Le udienze, iniziate nell'ottobre dello scorso anno, sono state interrotte lunedì dopo il golpe di stato del tenente colonnello Paul Henri Sandaogo Damiba contro il presidente Roch Marc Christian Kaboré, scomparso fino a questo momento.

La prossima seduta sarà lunedì prossimo alle 09:00 ora locale, ha affermato la Procura citata dal portale Le Faso ed ha precisato che Dienderé si trova nel centro di detenzione e correzione dell'esercito in questa capitale.

Con il golpe di stato di Damiba, quarantenne esperto di antiterrorismo,  Burkina Faso è entrato nel quarto golpe di stato militare della sua storia indipendente (1960).

La fase finale del processo per l'assassinio di Sankara è iniziata l'11 ottobre dello scorso anno con l'assenza di due dei 14 imputati: l'ex presidente del golpe Blaise Compaoré e il suo capo della Sicurezza nel 1987, Hyacinthe Kafando.

Sankara, salito al potere nel 1983 con un golpe di stato, era carismatico e seguace delle idee del leader della rivoluzione cubana, Fidel Castro, e del guerrigliero argentino-cubano, Ernesto Guevara.

Ig/ro