Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Cuba

Le scuole in Honduras non hanno le condizioni per ricominciare le lezioni

Tegucigalpa, 7 feb (Prensa Latina) I centri educativi in Honduras oggi non soddisfano le condizioni per il ritorno alle lezioni presenziali, secondo indicatori come mobili, servizi di base, minacce naturali e sociali, condizioni idrosanitarie e infrastrutture.

Secondo i dati ufficiali, il 17% dei 17.525 edifici scolastici nel paese centroamericano non ha accesso all'acqua, nemmeno attraverso servizi pubblici, fiumi o pozzi, come spesso accade in diversi comuni.

In questo senso, 7 scuole su 10 non hanno depositi di liquidi come cisterne o barili; più di 700 istituzioni ricevono questo servizio solo una volta alla settimana e quasi 2000 vi hanno accesso solo 2 volte nello stesso periodo.

Il consulente educativo dell'Associazione per una Società più Equa, Dennis Cáceres, ha assicurato che, delle quasi 18.000 scuole, 12.000 possono tornare alle lezioni presenziali e ha consigliato le scuole ad agire con misure preventive contro la COVID-19.

D'altra parte, 914 istituti di istruzione pubblica non incorporano lavandini; 3 su 10 non utilizzano un sistema di trattamento delle acque reflue, 5 accedono attraverso fosse settiche e 2221 trattano i rifiuti attraverso la rete fognaria pubblica.

In aggiunta, 3.200 spazi di formazione hanno ricevuto una valutazione da 0 a 30% per quanto riguarda la loro infrastruttura, classificata come sfavorevole, allarmante e in condizioni di riparazione; mentre in 9732 la costruzione è regolare.

Ig/dgh