Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Cuba

Impatto inarrestabile dei vaccini cubani contro la COVID-19, afferma Díaz-Canel

Il presidente Miguel Díaz-Canel ha descritto l'impatto dei vaccini cubani contro la COVID-19 come inarrestabile ed ha accolto con favore il fatto che uno di loro, Abdala, abbia un dossier pronto per essere approvato a livello internazionale.

Il presidente ha così reagito all'annuncio che la documentazione scientifica sui risultati di Abdala, con cui milioni di cubani sono stati immunizzati, è pronta per essere analizzata dagli specialisti dell'Organizzazione Panamericana della Sanità (OPS) e dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

“Questa è una novità: il fascicolo del vaccino #Abdala è pronto per essere esaminato dagli esperti di @opsoms”, ha affermato il capo dello Stato nel suo account di Twitter.

Ha aggiunto che l'impatto dei vaccini sull'isola delle Antille "è innegabile e inarrestabile. Il miglior esempio della resistenza creativa di questo popolo. #VamosConTodo".

Abdala sarà una pioniera per Cuba, presentando il suo dossier all'OMS e avviando il processo di riconoscimento internazionale.

Guidati dal Centro di Ingegneria Genetica e Biotecnologia (CIGB), a marzo sono iniziati gli scambi legali con l'OMS su questo immunogeno.

Il Gruppo delle Industrie Biotecnologiche e Farmaceutiche (BioCubaFarma) ha precisato sul suo account di Twitter che l'organizzazione delle Nazioni Unite è già stata informata del documento compilato da inviare agli esperti.

A metà dello scorso febbraio, il direttore di BioCubaFarma, Eduardo Martínez, ha spiegato che l'azienda stava lavorando al testo, composto da diversi capitoli con i risultati sulla ricerca clinica e preclinica, lo sviluppo farmaceutico e tutto ciò che riguarda gli impianti di produzione, un aspetto su cui sono stati fatti degli adattamenti.

Riguardo ai processi seguiti da Abdala per questa valutazione, Martínez ha sottolineato che è stata presa la decisione di cambiare il sito produttivo per lo stabilimento recentemente inaugurato nella Zona di Sviluppo del Mariel, situata in questo polo industriale a ovest de L'Avana.

In funzione da novembre del 2021, il CIGB-Mariel Tecnologico Industriale è considerato il più moderno di Cuba e uno dei più avanzati dell'America Latina e dei Caraibi.

L'obiettivo è che i rappresentanti dell'OMS visitino anche gli stabilimenti produttivi di quell'entità dove effettueranno l'ispezione necessaria per ottenere successivamente l'autorizzazione e la sua inclusione nell'elenco dei prodotti riconosciuti dall'organizzazione, ha sottolineato Martínez.

Cuba ha somministrato più di 35 milioni di dosi dei propri vaccini contro la COVID-19: Soberana 02, Soberana Plus (entrambi dell’Istituto dei Vaccini Finlay) e Abdala, secondo i dati del Ministero della Salute Pubblica.

Orlando Oramas Leon, giornalista di Prensa Latina